Mele e spirulina sono una combo perfetta per lo smoothie

Smoothie Mele Spirulina

A un certo punto della propria vita si smette di fare merenda. È difficile stabilire il momento preciso: forse nel passaggio dalle scuole elementari a quelle medie? Forse dalle medie alle superiori? Chissà. Per la maggior parte di noi la fine della merenda segna anche la fine dell’infanzia e il lento sbiadire di tutto l’immaginario a essa collegato. Un immaginario in cui le mele la giocano da padrone.

 

Sarà per il detto “una mela al giorno toglie il medico di torno che tutti abbiamo sentito da bambini”. Sarà per la versatilità del frutto. Sarà perché negli albi di Topolino c’era sempre Nonna Papera che sfornava una torta di mele e la faceva raffreddare su una finestra – e sembrava quasi di sentirne il profumo di burro che usciva dalla pagine.

Insieme a Melinda Evelina abbiamo pensato a una serie di ricette che vedono come protagonista la mela del Trentino da preparare per merenda. Un modo per rivalutare questo momento che, anche non volendo ascoltare le indicazioni degli esperti di nutrizione che consigliano di farla, può comunque diventare una pausa di piacere e benessere.

Smoothie di mele e alga spirulina

Ingredienti:

2 mele
1 banana matura
50 gr di albume pastorizzato (non necessario) 50 gr di mandorle
10 gr di succo di limone
1 cucchiaino di spirulina
1 cucchiaino di cannella
200 gr di latte

Tolgliete i torsoli alle mele e sbucciate una banana matura. Tagliate tutto in grossi pezzi. Dividete i frutti in 2 mixer, o ripetete l’operazione 2 volte separatamente. In entrambi aggiungete le mandorle e il succo di limone. Nel primo mettete un albume pastorizzato che servirà a rendere lo smoothie spumoso e nel secondo la spirulina e la cannella. Aggiungete il latte e frullate per una decina di secondi

Giorgia Cannarella

Bolognese per nascita e per scelta, vincitrice del premio miglior food writer per Identità Golose, scrive di cibo e tutto quello che gli ruota intorno