Da Milano Keeps on Cooking alle iniziative di Massimo Bottura e dei fratelli Cerea: gli chef non si fermano!

bottura quarentena
bottura quarentena

Di #iocucinoacasa abbiamo già parlato. Ma ci sono tante altre iniziative a cui gli chef italiani più famosi hanno deciso di aderire in queste settimane di lockdown, tra home cooking e food delivery stellati. Ecco la nostra top three.

 

Milano Keeps on Cooking

Il claim di questa iniziativa parla chiaro: il capoluogo lombardo non si ferma e, anzi, continua a sfornare ricette e preparazioni gourmet. Milano Keeps on Cooking è la campagna social lanciata dall’agenzia di pr e comunicazione di Alessandra Rizzetto, che ha già coinvolto oltre 40 tra cuochi, pasticceri e pizzaioli cittadini. Qualche big name? Andrea Aprea, Enrico Bartolini, Andrea Berton, Cesare Battisti, Eugenio Boer, Ernst Knam, Filippo La Mantia, Davide Oldani, Wicky Priyan e Viviana Varese, solo per citare i primi che hanno aderito. L’appuntamento è sul profilo instagram @milanokeepsoncooking: tutti gli chef indossano un grembiule con la scritta “Milano Keeps on Cooking” e lanciano un messaggio positivo e di incoraggiamento in questi giorni complicati, ma soprattutto condividono una loro ricetta (con i sottotitoli in inglese per raggiungere anche il pubblico internazionale) invitando i follower a riprodurla a casa. Visto il successo dell’iniziativa, Alessia Rizzetto e il suo team hanno deciso di allargare il raggio d’azione lanciando anche il claim: Italia Keeps on Cooking. I grembiuli sono in vendita e il loro ricavato sarà donato all’Ospedale Luigi Sacco di Milano, in prima linea nella lotta al Coronavirus.

 

Kitchen Quarantine

Anche lo chef italiano campione del mondo ha voluto scendere in campo e ha scelto di farlo a modo suo, con la grande creatività che da sempre contraddistingue il suo lavoro. Dopo la chiusura obbligata dell’Osteria Francescana e degli altri ristoranti modenesi, il tristellato Massimo Bottura ha lanciato Kitchen Quarantine, una vera e propria serie a puntate con video che coinvolgono anche sua moglie Lara Gilmore e i suoi due figli Charlie e Alexa. È stata proprio quest’ultima, di professione videomaker, a ideare il mini-format. Ogni giorno alle ore 20 basta andare sul profilo Instagram @massimobottura e guardare lo chef mentre prepara un piatto in compagnia dei familiari all’interno della cucina di casa sua. «Non è uno showcooking, ma un modo di condividere con la gente di tutto il mondo un momento così difficile», precisa Bottura. «Mostrare come si sta insieme chiusi in casa, facendo quello che l’emergenza ci ha tolto». La ricetta viene spiegata passo dopo passo in inglese e lo chef dispensa consigli e trucchetti per ottenere il miglior risultato…. cosa chiedere di più dal numero uno al mondo?

 

 

Da Vittorio at Home

Ma c’è anche chi non chiude, come il ristorante tre stelle Michelin Da Vittorio a Brusaporto, vicino a Bergamo. La famiglia Cerea ha deciso di portare l’alta cucina direttamente a casa dei suoi clienti più vicini proponendo un servizio di food delivery stellato: Da Vittorio at Home. I piatti sono preparati dal grande Chicco Cerea e dalla sua brigata. All’interno del pacco che viene consegnato a domicilio sono incluse delle istruzioni da seguire per servire al meglio le portate e dare vita ad un’esperienza gastronomica di alto profilo, simile a quella proposta nel ristorante. Si può scegliere fra tre menu degustazione: quello di carne (100 euro), quello di pesce (120 euro) e quello vegetariano (90 euro), a cui si aggiunge un menu speciale della settimana. Volete sapere cosa vi aspetta nella carta veg? Tartare con rapa rossa al limone con uova di quaglia per cominciare. Poi Raviolini del plin allo zola con crema di zucca. Ancora, melanzane candite alle erbe e pomodorini e, dulcis in fundo, smeralda al pistacchio. Incluso in ogni menu ci sono anche: dei lecca lecca al parmigiano, mandorle dolci salate, tre tipi di pane, la colomba firmata Da Vittorio e una confezione di bon bon. Non manca proprio niente per un pranzo o una cena speciale! Per info e prenotazioni 035 681024 e info@davittorio.com

 

Jessica Bordoni
Jessica Bordoni

Milanese, laureata in Lettere e Comunicazione all’Università degli Studi di Milano, giornalista professionista dal 2015. È sommelier e fa parte del Vivier du Champagne promosso dal Bureau Champagne Italia. Dal 2008 scrive per Civiltà del bere, storica rivista del vino italiano. Nel 2016 ha iniziato a collaborare anche con il quotidiano Il Giornale, occupandosi delle pagine milanesi di enogastronomia.

Ancora nessun commento

Lascia un commento

Your email address will not be published.